Siamo nel Tredicesimo secolo, nella piana che si estende alla riva destra del fiume Bisenzio i primi artigiani tessili smettono i panni dei contadini per dedicarsi all’arte della lana: nobile mestiere di filatori, tessitori, rifinitori. Sono gli albori di quella che sarà la Città di Prato, dove nei secoli si organizzeranno imprenditori, produttori e commercianti di pezze di lana cardata. Dentro le sponde del fiume Bisenzio è passata tanta acqua in questi otto secoli;
e tante stoffe di ogni tipo sono partite per i quattro angoli del pianeta da Prato, divenuto nel frattempo il più grande distretto laniero del mondo. Area di produzione della moda apprezzata a livello internazionale, dove vengono acquistati tessuti dai più celebri e affermati stilisti. La Comfibre spa opera in questo distretto fin dal 1974, fornendo le migliori materie prime e i più innovativi e pregiati filati alle varie fasi di questo importante e inimitabile processo produttivo.